martedì 11 settembre 2012

La via del biologico per la valorizzazione del territorio


Convegno
La via del biologico
per la valorizzazione
del territorio
24 ° SANA
Salone Internazionale
del Biologico e del Naturale
Bologna Fiere
martedì 11 settembre 2012
Ore 10,00 - 13,00
Sala Allegretto
Centro Servizi Blocco C 1° piano
PROGRAMMA DEL CONVEGNO
Ore 10,00 - 10,15
Presentazione dell’evento
Augusto Mentuccia
Presidente di Suolo e Salute
Ore10,15 - 12,30
Esperienze e riflessioni a confronto
con interventi di:
Alessandro D’Elia
Suolo e Salute Organismo di controllo e certificazione
Michela Marcone
Sindaco di Varese Ligure (SP)
Roberto Bordigone
Amministratore Unico ARS FOOD s.r.l.
Sergio Traverso
Direttore di stabilimento di ARS FOOD s.r.l.
e della Cooperativa Casearia “Val di Vara”
Fulvio Gotelli
Presidente della Cooperativa Carni “San Pietro Vara”
Flavio Biondi
Capo Dipartimento Energia,
Alimentazione e Ambiente di Adiconsum
Moderatore:
Pierfrancesco Lisi
giornalista ed enologo
12,30 – 13,00
Dibattito

venerdì 7 settembre 2012

CATANIA: INNALZAMENTO PERCENTUALI DI SUCCO IN BEVANDE ANALCOLICHE DAL 12 AL 20 UN SUCCESSO PER AGRICOLTURA E CONSUMATORI


“L’innalzamento del limite minimo di succo naturale contenuto nelle bevande analcoliche
che richiamano il nome di un frutto, da me fortemente voluto e contenuto nel decreto legge
varato ieri dal Consiglio dei Ministri, rappresenta un risultato importante per i consumatori
e per il mondo dell’agricoltura. Questa misura, infatti, imporrà ai produttori di aumentare
dal 12 al 20% la quantità di succo naturale contenuto in tutte le bevande analcoliche
vendute in Italia, che richiamano nel nome o nella descrizione un frutto. Si tratta di una
misura che certamente avrà ricadute molto positive per i nostri produttori, soprattutto quelli
di agrumi, ma rappresenta anche un importante passo avanti nell’ottica della tutela dei
consumatori perché mette a loro disposizione un prodotto più ricco di frutta”.

Lo ha dichiarato il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Mario Catania
commentando il contenuto del decreto legge recante “Disposizioni urgenti per promuovere
lo sviluppo del paese mediante un più alto livello di tutela della salute” approvato ieri dal
Consiglio dei Ministri.

Questo non impedisce agli operatori di continuare a produrre le cosiddette bibite di
fantasia con percentuali inferiori di succo di frutta purché nel nome e nella descrizione non
si faccia nessun riferimento al frutto.

Altro aspetto da sottolineare è che la norma non impatta in nessun modo sui succhi o i
nettari di frutta che hanno una loro precisa definizione codificata in ambito comunitario e
che hanno percentuali di frutta significativamente più alte.

I succhi di frutta, infatti, sono derivati al 100% da frutta, sia nel caso dei prodotti freschi
che di quelli ricostituiti da prodotto concentrato. La nuova direttiva comunitaria prevede,
inoltre, per questa tipologia il divieto di aggiungere zuccheri.

Per quanto riguarda invece i nettari, nel caso italiano i più presenti sul mercato sono quelli
definiti “succo e polpa”, la percentuale di succo e/o purea di frutta presente nella bevanda
varia a seconda della tipologia di frutto utilizzato e può andare dal 25 al 50%.

Ministero Politiche Agricole

mercoledì 5 settembre 2012

Fedagri, vendemmia scarsa Sotto la soglia dei 40 milioni di ettolitri - Italia a Tavola

Fedagri, vendemmia scarsa Sotto la soglia dei 40 milioni di ettolitri - Italia a Tavola

Lavoro nel settore agricolo Boom di assunzioni nel 2012 - Italia a Tavola

Lavoro nel settore agricolo Boom di assunzioni nel 2012 - Italia a Tavola

La via del biologico per la valorizzazione del territorio


24 ° SANA
Salone Internazionale
del Biologico e del Naturale
Bologna Fiere
martedì 11 settembre 2012
Ore 10,00 - 13,00
Sala Allegretto
Centro Servizi Blocco C 1° piano

PROGRAMMA DEL CONVEGNO
Ore 10,00 - 10,15
Presentazione dell’evento
Augusto Mentuccia
Presidente di Suolo e Salute
Ore10,15 - 12,30
Esperienze e riflessioni a confronto
con interventi di:
Alessandro D’Elia
Suolo e Salute Organismo di controllo e certificazione
Michela Marcone
Sindaco di Varese Ligure (SP)
Roberto Bordigone
Amministratore Unico ARS FOOD s.r.l.
Sergio Traverso
Direttore di stabilimento di ARS FOOD s.r.l.
e della Cooperativa Casearia “Val di Vara”
Fulvio Gotelli
Presidente della Cooperativa Carni “San Pietro Vara”
Flavio Biondi
Capo Dipartimento Energia,
Alimentazione e Ambiente di Adiconsum
Moderatore:
Pierfrancesco Lisi
giornalista ed enologo
12,30 – 13,00
Dibattito

In conclusione, verrà offerto ai partecipanti un
rinfresco con prodotti biologici

L’agricoltura biologica rappresenta la massima espressione
di multifunzionalità: tende infatti, per le sue peculiarità
produttive, a coniugare gli obiettivi economici con
quelli sociali e ambientali. Il biologico ha quindi le caratteristiche
e le potenzialità per costituire uno degli elementi
di maggiore prospettiva nella valorizzazione territoriale,
anche grazie al forte legame esistente tra il prodotto e
l’area in cui viene realizzato, alla relazione inscindibile tra
tipicità e localizzazione geografica. Nel nostro Paese un
esempio particolarmente significativo in tal senso è costituito
dalla Val di Vara, la cosiddetta “valle del biologico”
in provincia di La Spezia. Questa realtà, quasi totalmente
controllata e certificata da Suolo e Salute, resta tuttora
l’unico vero esempio di sistema aggregato di aziende
biologiche, economicamente attive, collocate all’interno
di un comprensorio ben definito. Un’area che porta in
dote più di un centinaio di aziende certificate biologiche
inserite in uno splendido contesto naturalistico, dove il
centro più rappresentativo, Varese Ligure, può vantare di
essere stato il primo comune europeo ad aver ottenuto
la certificazione ambientale EMAS.
Il convegno “La via del biologico per la valorizzazione del
territorio” organizzato da Suolo e Salute intende mettere
a confronto le esperienze di istituzioni e di imprese sul
tema della valorizzazione territoriale attraverso il prezioso
strumento del bio: l’obiettivo è di rilanciare il ruolo centrale
dell’agricoltura biologica nella promozione di uno
sviluppo del territorio autenticamente sostenibile.
PER ULTERIORI INFORMAZIONI:
sviluppo @suoloe salute .it o 051 - 6751265
Suolo e Salute è presente al Sana
presso il Padiglione 33 Stan d F39
Convegno

lunedì 3 settembre 2012

AL VIA la MARATONA DELLE IMPRENDITRICI DI CONFAGRICOLTURA LOMBARDIA VERSO EXPO 2015


VENERDI’ 14 SETTEMBRE: parte la 1^ tappa della “Maratona delle Imprenditrici di Confagricoltura
Lombardia verso Expo 2015”, che si svolgerà alla Cascina Le Preseglie di Desenzano del Garda
(BS) condotta da Cristina Bordignon. Il progetto si struttura in un itinerario di visite guidate ad
aziende agricole condotte da imprenditrici che si distinguono particolarmente per attività ed
assetti innovativi ed all’avanguardia. Si propone di far conoscere queste eccellenze imprenditoriali
non solo agli addetti ai lavori, ma anche al largo pubblico di Expo 2015.
Si visiterà un’azienda al mese fino al 2015, quando verrà realizzato il percorso guidato per i visitatori
di Expo.
L’azienda che verrà visitata, comprendente l’omonimo agriturismo e l’azienda agricola ad indirizzo
vitivinicolo, ha introdotto numerosi elementi “innovativi”, ma il più significativo riguarda il processo di
vinificazione: con la vendemmia del 2010 infatti ha inserito, nel processo di vinificazione, un passaggio
inusuale: il lavaggio delle uve prima della pressatura. Una pratica nella quale si è deciso di investire
dotandosi di una particolare attrezzatura denominata “Grape Cleaning Unit CLU”. Il principio è
semplice: l’uva, raccolta a mano, viene sanificata e mandata in pressa. L’obiettivo di questa scelta è la
ricerca di un prodotto sano e genuino.

Si tratterà di un’intera mattinata volta alla conoscenza di una realtà agrituristica e vitivinicola delle
colline del lago di Garda: visita in azienda, descrizione del processo di vinificazione, illustrazione delle
modalità produttive e degustazione guidata dei vini a cura della Titolare.

La Maratona intende proporre al pubblico di settore, ma anche ai consumatori, la possibilità di
conoscere le realtà imprenditoriali condotte da imprenditrici che hanno investito in innovazione per
rendere la propria azienda sempre più competitiva e qualitativa.

Chi fosse interessato a partecipare deve darne comunicazione alla Segreteria di Confagricoltura
Donna Lombardia – Tel. 02/58302122 – donna@confagricolturalombardia.it

La prossima Tappa della Maratona si svolgerà nel mese di ottobre